Grandi emozioni al Roller Day di Treviso

Trasferta interregionale per il nostro team

20150329_165139Ieri, Domenica 29 Marzo, tutti a Treviso per la storica manifestazione The Roller Day.  Quest’anno oltre ai già numerosissimi pattinatori della corsa sono stati coinvolti anche gli atleti del freestyle. Da Lucca undici ragazzi della squadra Lucca Roller Club si sono mossi con le loro famiglie per partecipare all’evento. La giornata è stata sin dalla mattina carica di entusiasmo vedendo la partecipazione delle due allenatrici Maria Paola La Selva e Ilaria Zanobini del Lucca Roller alla mezza maratona di 21 km, è proseguita poi con la pattinata family di 5 km alla quale hanno gioiosamente aderito piccoli e grandi pattinatori per poi concludersi con l’attesissima roller marathon. Nel pomeriggio i grandi nomi della velocità hanno lasciato spazio agli acrobati del freestyle che dopo le dimostrazioni di style slalom (nel quale eccelle Marco Zanobini) e jump, hanno gareggiato su un percorso a ostacoli (rollercross) e slalomato una lunga fila di conetti (speed slalom) che i nostri atleti hanno saputo affrontare con la massima disinvoltura piazzandosi quasi tutti in zona podio.
FB_IMG_1427747644637Ricordiamo che oltre ai veterani delle specialità come Flavio Notari e Francesco De Cesari, che hanno sbaragliato i propri avversari, si sono messi in evidenza anche Mirko Marotto e Alessandro Cosentino già atleti di spicco a livello nazionale nelle categorie più giovani. Prima esperienza per Francesca Carmassi, Asia e Linda Moni, Letizia Maffei e Chiara Matteucci che hanno dimostrato le loro abilità in un percorso su un fondo asfaltato e non privo di insidie. Un grande encomio va alle giovanissime e promettenti atlete new entry Giulia Romani e Camilla Tomei che hanno dato ottima prova delle loro capacità e dalle quali ci attendiamo futuri successi. Tutto il team freestyle del Lucca Roller Club ringrazia la perfetta organizzazione delle società trevigiane che oltre alla stupenda cornice hanno saputo offrire un’ottima ospitalità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*